civiltà cristiana e martirio

AURITI SANTO SUBITO

DOCUMENTO PUBBLICO FACENTE SEGUITO AL DOCUMENTO RISERVATO già inoltrato alla S.V. Ill.ma:
Lo scrivente prof. SCAROLA Lorenzo, nato a Grumo Appula il 25-06-1960 e residente a 70129 - Bari - cell:. 3205708054 fedele339@gmail.com [ skype: “fedele339” ] http://ilcomandamento.blogspot.com
e
http://fedele.altervista.org

CONSIDERA, in qualità di I.d.R., come per un malcelato concetto di rispetto delle minoranze gli venga precluso il diritto-dovere di documentare in classe la sua attività didattica, al pari di ogni altro docente.
1.Considerato che, da oceaniche e diversificate fonti internazionali, governative e non, raccolte da Antonio Socci (già conduttore di Excalibur) in una sua pubblicazione sintetica, risulta quanto segue:
2.300.000.000 di cristiani vivono nel mondo in costante pericolo di vita e sono sottoposti a pesanti restrizioni;
3.45.000.000 sono i martiri cristiani, in tempo di pace, nel solo XX secolo;
4.più di 500 cristiani al giorno continuano a subire il martirio nell’oscuramento dei mezzi di informazione strumentali al signoraggio bancario;
5.che la libertà di religione è di fatto consentita solo nelle democrazie che sono la sola emanazione della civiltà cristiana nel mondo.
6.Che detta civiltà cristiana è una conquista della laicità e che pertanto, non è da confondere con la religione cristiana,

TANTO PREMESSO, lo scrivente ritiene che debba essere tutelata la nostra identità e autodeterminazione nazione, da ogni tentativo di modifica e svalutazione del dettato costituzionale originario, perseguita dai traditori e servi della tecnocrazia della finanza internazionale.

PERTANTO, ritiene che debbano essere ribadite quelle norme che vedono nel crocifisso il simbolo dell’italianità nel mondo e non già un simbolo religioso.

CONSIDERATO che la civiltà cristiana, è il vero fondamento del nostro concetto di democrazia e di dignità della persona e che questo è patrimonio inalienabile, universale e irrinunciabile dell’Europa e che un criminale furore anticristiano oltre a travolgere i principi religiosi, travolge altresì anche i nostri fondamenti culturali, identitari e valoriali, patrimonio oggettivo della società tutta e senza dei quali non è possibile pensare ad alcun positivo futuro possibile.

SI INVITA E SI SUPPLICA LA S. V. ILL.MA DI ACCOGLIERE IL PRESENTE APPELLO.
http://web.tiscali.it/martiri/

http://web.freepass.it/martiri/



Ciao Lorenzo, io la lettera l'ho gia inviata, era importante farla partire subito, se vuoi, invia anche tu la bella frase che hai elaborato, l'indirizzo è questo: AL PARROCO della Chiesa S.Agnese - Via NOMENTANA - N 349 - c.a.p. 000162 ROMA
"Solo un santo, poteva dare a noi gli strumenti culturali e spirituali, per contrastare in terra l'impero di Satana, o il signoraggio bancario è il luogo ideologico ed economico dove si capisce veramente cosa significa che il denaro è
"sterco del diavolo".
In questo scontro titanico, Auriti ha pagato di persona fidando solo sull'aiuto del Cristo. PROF. SCAROLA LORENZO
fedele339@gmail.com
Chi ha conosciuto Dio VERAMENTE, ha cancellato la parola "impossibile"
dal suo vocabolario.

Tutto è per Lui o è contro di Lui: A e W
http://ilcomandamento.blogspot.com

http://lorenzoscarola.blogspot.com

http://auriti.blogspot.com
http://fedele.altervista.org

Sola la PAROLA dal nulla ha creato tutto, cioè il Verbo fatto carne nel seno di Maria.
Ascolta, credi e salvati!
Avete rifiutato il Signore che vi chiedeva solo la decima o il 10% e avete accettato il signoraggio bancario a cui date il 300%. Si, ogni euro che puoi spendere, con delle truffe legalizzate ti rubano ben 3 euro. E non vi danno neanche il diritto di sapere queste cose, infatti il signoraggio ti rende un "suddito" e la democrazia è solo una truffa!
http://ilcomandamento.blogspot.com
contattami a skype: "fedele339"